Lorem ipsum gravida nibh vel velit auctor aliquet. Aenean sollicitudin, lorem quis bibendum. Sofisticur ali quenean.

Blog

Massaggio

Il massaggio è, per tutti, sinonimo di un momento che ci si dedica per raggiungere una sensazione di relax e benessere. Sottoporsi a massaggio rigenera, svuota la mente, fa bene al corpo fisiologicamente. Ma perché? E’ una suggestione o ci sono dei motivi scientifici a supportare questo risultato oggettivo? In questo articolo cercheremo di capire come mai i massaggi sono così benefici.

Il massaggio: medicina antica

Se ci fate caso, il massaggio è la prima pratica medica che si mette in atto nel momento stesso in cui si viene alla luce. Cosa fa l’ostetrica al neonato, appena questi nasce? Lo massaggia vigorosamente. La semplice manipolazione è in grado di “mettere in moto” un organismo nuovo di zecca, in pochi secondi. Il massaggio che si effettua sul neonato appena venuto al mondo è in grado di:

  • fargli espellere da bronchi e polmoni eventuali residui di liquido amniotico o muco;
  • coadiuvare il muscolo cardiaco nell’iniziare a battere in maniera adeguata per sopravvivere al di fuori dall’ambiente uterino;
  • far partire il meccanismo della respirazione autonoma;
  • portare il corpo del neonato a una temperatura consona a vivere al di fuori dal liquido;
  • attivare intestino e vescica.

Tutto questo in pochi secondi. E’ abbastanza palese, quindi, comprendere che il massaggio è effettivamente una pratica fondamentale in medicina. Fin dal nostro primo vagito.

Il massaggio abbinato alla medicina tradizionale

La pratica del massaggio è vista, quasi all’unanimità, come facente parte della medicina dolce, alternativa, non ufficiale. In realtà non è esattamente così. Tutte le principali azioni mediche si svolgono con l’ausilio di un massaggio. Pensiamo, banalmente, al massaggio cardiaco, che è in grado di riportare un vita un individuo temporaneamente morto. Oppure al massaggio semplicissimo, che si fa dopo aver fatto un’iniezione, per evitare che si formi un ematoma e per lenire il dolore. Questa è un’altra inconfutabile prova scientifica di come i massaggi siano, a tutti gli effetti, benefici e che il benessere che sono in grado di donare non è esclusivamente correlato al relax e al piacere.

Scientificamente: perché il massaggio fa bene?

Il massaggio fa bene per diversi motivi oggettivi e riconosciuti anche dalla medicina tradizionale. Tant’è che, come abbiamo appena detto, anch’essa se ne avvale in moltissime situazioni. Ecco l’elenco di tutti i benefici fisiologici della manipolazione:

  • massaggiare i tessuti connettivi (pelle) stimola la circolazione linfatica, cioè quella di ritorno. Ciò vuol dire che le tossine, i liquidi in eccesso, l’anidride carbonica fluisce più agevolmente verso i reni, da dove saranno espulsi. Contestualmente, una circolazione ricca e veloce permette al sangue di essere meglio ossigenato. Risultato? Pelle più luminosa, colorito più uniforme e omogeneo, meno cellulite e ritenzione idrica;
  • il massaggio profondo, che arriva a toccare i muscoli, stimola la produzione di calore. Il caldo mette in moto il metabolismo cellulare. Ciò significa che le cellule che compongono gli strati profondi della pelle e i muscoli si nutrono e idratano meglio e questo significa più tonicità e meno adipe;
  • la manipolazione riporta, a livello inconscio, alle sensazioni sopite ma non cancellate dal cervello della prima infanzia. Il massaggio che la madre fa al neonato quando lo lava, lo cambia e lo allatta. Queste sensazioni inconsapevoli aumentano la produzione di ossicitona, l’ormone del benessere;
  • il contatto fisico genera sempre piacere e sensazioni gradevoli che sono in grado di agire sulla psiche e di generare pensieri positivi.

Inoltre, massaggiare una zona del corpo dolorante o contratta, come abbiamo spiegato prima con l’esempio della banale iniezione, aiuta a lenire il fastidio.

 

Conclusione? I massaggi non sono “capricci” o “vizi”. Sono una vera e propria strategia terapeutica che può apportare grandi benefici a più livelli. Chi si sottopone periodicamente e con costanza a massaggi non solo si sente meglio ma è anche, generalmente, una persona in grado di sfruttare al massimo il pensiero positivo. Avete riscontrato personalmente questa sensazione di benessere assoluto dopo un massaggio? Raccontateci la vostra esperienza!

Leave a Comment: